Sono Valentina e faccio la Musifavolista. Sono una narratrice nomade che legge le storie su carta e nell'anima. Faccio la voce narrante, realizzo audiolibri, podcast e contenuti audio. Preparo e conduco percorsi e incontri di meditazione e organizzo contenuti di introduzione alle discipline contemplative. Uso arte e carte come espediente per fare indagine interiore; per raccontare le storie che abbiamo dentro o per costruirne di nuove. Non offro risposte ma trovo domande. Credo nella libera espressione artistica che ci rende tutti stelle sparpagliate in un unico grande cielo.

 

Chi Sono

I miei valori, il mio impegno, il filo rosso che seguo da tutta la vita

Cos'è una Musifavolista

Sono Valentina e faccio la Musifavolista.
Sono una narratrice nomade che legge le storie su carta e nell'anima.
Faccio la voce narrante, realizzo audiolibri, podcast e contenuti audio.
Preparo e conduco percorsi e incontri di meditazione e organizzo contenuti di introduzione alle discipline contemplative.
Uso arte e carte come espediente per fare indagine interiore; per raccontare le storie che abbiamo dentro o per costruirne di nuove.
Non offro risposte ma trovo domande.
Credo nella libera espressione artistica che ci rende tutti stelle sparpagliate in un unico grande cielo.

chi_sono_narrazione_bordo_musifavolista

Narrazione

Mi occupo di produrre audiolibri, letture, podcast e contenuti audio che raccontino storie.
Trovo che la narrazione sia una potente forma di scambio, e che rappresenti la straordinaria possibilità di imparare attraverso le vite di cui si legge.
Leggere davanti ad un microfono è un po’ come raccontare attorno ad un fuoco: è alimentare la magia primitiva della comunicazione, allenare l’empatia e migliorare la capacità di ascolto.
Raccontare, spesso, significa saper trovare le storie, e le storie sono ovunque dentro e fuori di noi, nei nostri gesti e persino in alcune carte.

Meditazione

Conduco percorsi e incontri di meditazione, di gruppo o individuali.
Meditare, per me, rappresenta la capacità di ricordare ogni giorno che sono viva,  che esisto e che il mio sentire è legittimo in ogni suo aspetto.
Credo che la meditazione sia possibile in varie forme, anche quelle artistiche.
Una lunga esperienza di depressione e la convivenza con una malattia autoimmune che causa dolore cronico, mi hanno insegnato quanto sia importante allenare la consapevolezza di “essere” e la capacità di “stare”.

Espressione Creativa

La creatività è il muscolo involontario che muove l’istinto dell’uomo.
Credo che dietro ogni impulso creativo esista la natura divina che dimora i noi;
credo nella sacralità della libertà di espressione e mi piace stimolare me stessa e il prossimo ad onorare il proprio sentire attraverso il racconto e l’arte.

Credo nella capacità dell’arte di veicolare ed esprimere bisogni ed emozioni anche quando questi siano meno maneggiabili in altre forme, e che ogni espediente possa divenire strumento  narrativo al servizio del racconto di sé.

CANTASTORIE

Dare voce alle storie è una passione relativamente recente. L'amore per la vocalità, invece, ha qualche anno in più. Sono convinta che le storie parlino un linguaggio multidimensionale, capace di raccontare sia dei mondi che abbiamo dentro di noi, sia di quello che condividiamo con il resto dell'umanità. Raccogliersi intorno al fuoco e ascoltare una storia è un gesto quasi magico, che ci sembra distante dal nostro vivere quotidiano.
Eppure tutto ciò che facciamo, diciamo, scriviamo, disegniamo, fotografiamo, racconta il nostro punto di vista, racconta un pezzo di storia che abbiamo dentro e che portiamo fuori attraverso il veicolo dell'espressione. Raccontare una storia significa allenare la capacità di ascolto, di dialogo, di comunicazione, e contribuire a nutrire il bisogno atavico di reciprocità dell'essere umano.

SIAMO FATTI DI STORIE E STELLE

Nel 2016 ho cominciato a interessarmi all'espressione artistica nei contesti narrativi delle storie di magia, fiabe e favole, della trasposizione del simbolo in immagini e storie, e dell'uso arte-terapeutico del gesto del racconto come espressione. In qualche modo credo che tutto ciò che facciamo sia raccontare storie, con le parole oppure con i gesti, e queste storie parlano del mondo che abbiamo dentro e del mondo che percepiamo fuori. Cercare di aiutare il prossimo a raccontare le proprie storie attraverso i medium dell'arte è parte di ciò che faccio, tuttavia il mio fine non è quello di imbastire storie perfette, creare opere d'arte maestose o prevedere il futuro nei segni e nei simboli, bensì quello di liberare il gesto-racconto. Le storie che abbiamo dentro sono come creature selvagge, hanno bisogno di uscire e compiere il loro ciclo, essere viste, narrate e riconosciute; vivono di vita propria, e solo lasciandole vivere possiamo liberare la componente emotivo-artistica racchiusa in noi, integrare le nostre parti silenti e tornare a credere nella magia che abbiamo dentro.

CONTINUARE A CERCARE

La ricerca è una parte fondamentale di quello che faccio. La ricerca interiore, che ha mosso negli anni i miei percorsi nella meditazione, che mi accompagna ogni giorno nella pratica e negli approfondimenti dei testi che cerco e che leggo. La ricerca nel campo dell'espressione, che mi spinge a cercare il bello e la creatività in ogni gesto-parola, e che mi spinge a provare a stimolarla nel prossimo. La ricerca nel linguaggio artistico, che vive di simboli universali quanto di simboli personali, idioma che parla della gentilezza e del bisogno di espressione, senza necessariamente voler tradurre ogni dettaglio. La ricerca del bisogno che muove ciò che pensiamo e agiamo nel mondo, con la ferma intenzione di stabilire un equilibrio fra questi fattori proprio attraverso la presa di consapevolezza di ciò che abbiamo nel cuore e nella mente.

TRA PAGINE E PAGINE

Una parte corposa di quello che faccio accade nella bottega di famiglia. Espressione e simboli, storie, fiabe, tarocchi e immagini sono parte dei miei interessi, dei miei approfondimenti, delle mie passioni e anche del mio lavoro nell'attività in Libriproibiti. Cerco, restauro digitalmente, edito e rilego testi inerenti fiabe, racconti di magia primitiva e tutto ciò che gravita intorno alle carte e curo la collana Oracolarea. Mi affascinano le storie racchiuse nei simboli, la condensazione dell'arte e del sapere nelle immagini che assumono, così, valori personali come universali, e mi affascina altresì la possibilità, accessibile a ciascuno di noi, di arricchire questi stessi simboli con le nostre stesse storie. Mi incanta la danza del filo e dell'ago mentre cucio i libri, mi innamoro di ogni pagina rovinata del tempo e mi riempie il cuore di gioia sapere che quegli stessi libri riprenderanno vita e forma anche grazie al mio contribuito.

The struggle within now I understand
Freedom begins when you get out of the cage you built
It looks like I’m crazy but I’m not the only one
To believe in myself, believe in myself
I won’t becoming undone

‘Cause I feel like I’m wide awake
Open my eyes and the sky’s so blue

Wide Awake – Lacuna Coil

musifavolista_audiolibri_meditazione

I MIEI VALORI

Presenza a sé stessi

Cerco di essere cosciente di ciò che sento, penso, dico e compio; allineata al mio sentire, ancorata al mio respiro, radicata alla terra e in comunione con il cielo e con le stelle

Responsabilità personale

Sono io a scegliere come agire, anche quando non scelgo o penso di non aver scelto. La mia felicità dipende unicamente da me stessa e me ne prendo cura.

Unicità e Libero Arbitrio

Ciò che sono mi rende unica. L'essenza di ciascuno ha medesimo valore e merita medesimo rispetto. L'idea e la visione altrui vale esattamente come la mia, anche quando non risuona con me.

Rispetto per la Vita

Rispetto ogni forma di vita e il suo equilibrio, dalla mia salute alla terra che ci ospita, alla vita di ciò che mi nutre. Rispetto ciò che è vivo in me e nel prossimo e sono grata per ogni giorno vissuto.

Comunicazione Profonda

Mi impegno quanto posso nell'ascolto profondo e nella parola amorevole cercando di accogliere senza giudicare, ed esprimendo ciò che sento nel linguaggio più simile all'empatia.

Fiducia e Generosità

Accetto ciò che è imparando ciò che posso da quel che accade, cercando di ``dare`` quando e come posso, nella totale consapevolezza che ``avere`` trova sempre il suo equilibrio naturale.

Dell'arte del Raccontare

Una rubrica di interviste podcast ad artisti & affini sulla delicata arte del “raccontare” attraverso la propria professione, vocazione o espressione artistica. Domande a cuore aperto e occhi chiusi per condividere bellezza e ispirazione.
Se vuoi partecipare al programma

MISCELLANEA

Ho cantato e usato la voce per diversi anni,
fatto la vocalist e la paroliera, bazzicato nel circle singing e nel'uso espressivo-emotivo della voce.
Sono specializzata in tecniche di arte-terapia, amo la pittura astratta,
mi affascinano le ricerche sui benefici delle discipline contemplative,
rilego libri, ho fatto la formatrice per la gdo per parecchi anni;
amo le carte da gioco, le carte illustrate, e soprattutto i tarocchi, compro mazzi in ogni città che visito e ogni scusa è buona per regalarmene di nuovi;
giocavo a D&D come mezz'elfa ranger e ho una scatola piena di dadi da gioco;
ho fatto formazione in Comunicazione Non Violenta,
cerco il senso di me tra i discorsi del Buddha e i racconti Navajo,
convivo con il morbo di Crohn dal 1999, ho gli occhi bionici grazie a un delicato intervento e ogni tanto scarabocchio con inchiostro e caffè.

Se vuoi conoscermi meglio e puoi consultare la mia bio

BIO

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.